Roccaraso, lo Skipass strizza l’occhio alle famiglie: ecco sconti e pacchetti

Margadonna: forti riduzioni per tutti i residenti in Abruzzo

Sono decisamente a misura di famiglia le tante promozioni che il Consorzio Skipass Alto Sangro, propone per la stagione sciistica 2016-2017. In alcune settimane dell’anno, i bambini (nati dopo il primo novembre 2005), accompagnati da un adulto, che quest’inverno scenderanno in pista (per almeno quattro giorni) e che alloggeranno in in questi hotel, non pagheranno lo skipass. Così come sono stati confermati tutti i pacchetti per chi si organizza in anticipo e vuole abbattere i costi: il “Comfort” (skipass e noleggio dell’attrezzatura), lo “Stop&Go (skipass e pranzo in baita) e il “Tre per Te” (che prevede lo skipass, il noleggio e il pranzo in baita con lo SkiMenu). E poi sconti importanti sul costo dello skipass stagionale per i residenti in tutto l’Abruzzo, con un’attenzione rivolta soprattutto agli under 14 e ai minorenni in generale.

A meno di cinquanta giorni dall’apertura della stagione sciistica invernale, il più grande comprensorio sciistico dell’Appennino rilancia la sua politica di incentivi alle famiglie. A spiegarlo è stato il presidente del Consorzio Skipass Alto Sangro, Bonaventura Margadonna. “Il nostro comprensorio quest’anno si presenta profondamente rinnovato. C’è stato un potenziamento infrastrutturale e tecnologico del sistema di innevamento programmato che è diventato il più grande d’Italia – ha spiegato Margadonna – in poche ore saremo in grado di coprire e, comunque, di migliorare il manto nevoso su più di 80 chilometri di piste. E poi, gli sciatori troveranno due nuove cabinovie a 10 posti di ultima generazione e senza barriere architettoniche. La prima collegherà la stazione di Pizzalto a quella delle Gravare, con una fermata intermedia nell’area del Macchione. La seconda (sempre a 10 posti e sempre realizzata dalla Leitner) che dalle Gravare porterà fino alle Toppe del Tesoro, ad oltre 2mila metri di altitudine. Due impianti strategici per facilitare gli spostamenti tra le diverse aree del comprensorio, per sfruttare al massimo tutte le potenzialità degli oltre 100 chilometri di piste e per permettere ai principianti di poter avere delle nuove opportunità soprattutto nell’area di Pizzalto. Voglio poi sottolineare – ha aggiunto Margadonna – che in numerose piste è andata avanti un’azione di “ristrutturazione”: saranno ancora più sicure con più materassi, più reti di protezione e una segnaletica capillare, e saranno più facili da innevare (soprattutto le “nere”, quelle cioè più ripide) dopo che sono state “bonificate” dalle pietre”.

Quest’azione di potenziamento, ha segnalato ancora il presidente del Consorzio Skipass Alto Sangro, “ci permetterà di rafforzare ulteriormente la nostra leadership assoluta tra le stazioni dell’Appennino e di proporci ancora più competitivi come alternativa ai centri alpini. In questo quadro – ha concluso Margadonna – la nostra politica di marketing verso le famiglie sarà ancora più spinta. Per chi sceglierà il nostro comprensorio per le settimane bianche (corte e lunghe) i benefici economici sono evidenti. Così come sono notevoli i vantaggi per tutti gli abruzzesi: Roccaraso è la vetrina del turismo invernale dell’Abruzzo e siamo convinti che in questa regione tutti abbiamo il diritto di poter beneficiare delle opportunità di questo comprensorio”.

Tutte le informazioni sulle novità, i prezzi e i regolamenti sono presenti sul sito www.roccaraso.net.

Lascia un commento